EIC Premio Horizon ‘carburante dal sole: fotosintesi artificiale’

La fotosintesi artificiale è ampiamente considerata tra le nuove tecnologie più promettenti per fornire alternative sostenibili alle attuali forniture di combustibile. Grazie alla sua capacità di utilizzare una combinazione di luce solare, acqua e carbonio dall’aria per produrre energia, la fotosintesi artificiale è considerata una potenziale tecnologia energetica innovativa. Può essere utilizzata per produrre idrogeno o combustibili a base di carbonio – collettivamente denominato “combustibili solari” – che offrono un mezzo efficiente e trasportabile di stoccaggio di energia solare. L’energia solare, a sua volta, può essere utilizzata come alternativa ai combustibili fossili e come materia prima per una vasta gamma di processi industriali.
La sfida è quella di costruire un prototipo, completamente funzionale, di un sistema basato sulla fotosintesi artificiale in grado di produrre un combustibile sintetico utilizzabile, tale sfida non può prescindere dalla partecipazione industriale e dalla creazione di start-up. e di stimolare, attraverso ciò, la partecipazione industriale e la creazione di start-up.

Beneficiari Il bando è aperto a persone giuridiche, comprese le organizzazioni internazionali, in particoalre: SMEs e start-up
Tipo di finanziamento Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro Il finanziamento comunitario a disposizione del bando è pari a 5.000.000 euro
Scadenza 03/02/2021

info

Registri delle malattie rare per la rete europea di riferimento – Invito a presentare proposte per progetti 2019–Call ID: HP-PJ-2019

Le azioni proposte hanno l’obiettivo di sostenere lo sviluppo dei registri delle malattie rare per le Reti europee di riferimento (ERNs).
I registri dei pazienti e i database rappresentano gli strumenti chiave per sviluppare la ricerca clinica nel settore delle malattie rare, al fine di migliorare la cura del paziente e la pianificazione della salute.

Continua a leggere

Decarbonizzazione del patrimonio edilizio Ue: approcci innovativi e soluzioni convenienti in grado di cambiare il mercato per il rinnovo edilizio – ID: LC-SC3-EE-1-2018-2019-2020

Il mercato europeo nel settore della ristrutturazione profonda ha bisogno di essere trasformato in termini tecnologici di processo e di modelli commercali.
Le proposte devono dimostrare soluzioni che si rivolgono al tessuto edilizio e/o ai sistemi tecnici in grado di assicurare delle ristrutturazioni profonde più veloci e più convenienti con alti livelli di performance energetica,  devono includere sistemi innovativi nella tecnologia e nel design e nei metodi di costruzione con un basso utilizzo di energia immagazzinata e nell’organizzazione del lavoro del cantiere, devono, inoltre, includere sistemi innovativi nei modelli commerciali e nell’integrazione olistica di tutte le discipline della catena del valore.

Continua a leggere

Clean Sky – ID JTI-CS2-2019-CFP10-AIR-01-42

L’obiettivo del bando è quello di sviluppare una metodologia (compresi test innovativi e metodi di analisi) al fine di caratterizzare in modo chiaro il comportamento in seguito alla rottura di strutture composite sottoposte ad un carico dinamico.
I tipici elementi strutturali (materiale, accatastamento, geometrie, chiusure, ecc.) saranno fornite dal Top Manager. Anche le simulazioni possono essere utilizzate per preparare e analizzare i test. Dovrà inoltre essere sviluppata una metodologia per dimostrare le capacità previste.

Beneficiari ·         Istituti/Organismi di ricerca

·         Grandi imprese

·         PMI

Tipo di finanziamento ·         Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro ·         Informazione disponibile il 21 maggio
Scadenze ·         03/09/2019

Info

Call

Bio-based Industries Joint Undertaking – Call for proposals 2019

L’impresa commune Bio-based Industries, BBI JU, tra la Commissione europea e le industrie del settore, è responsabile per l’attuazione degli inviti a presentare proposte Azioni per Ricerca e Innovazione (RIAs), Azioni per l’Innovazione (Ias-DEMOs and FLAGs) e Azioni di Coordinamento e Sostegno, in linea che i criteri di eleggibilità Horizon 2020.
Le azioni che la Commissione europea intende co-finanziare, nell’ambito della Call 2019, devono rientrare  nei seguenti settori prioritari:

  • Materie primeà favorire la fornitura di biomasse per alimentare le catene del valore già esistenti e quelle nuove;
  • Processoà ottimizzare l’elaborazione efficiente delle bioraffinerie integrate attraverso la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione;
  • Prodotti à sviluppare prodotti innovativi a base biologica per applicazioni di mercato identificate;
  • Assorbimento del mercato à creare e accelerare l’adozione da parte del mercato di prodotti a base biologica.

I tipi di azione sono:

  1. Azioni di Ricerca e Innovazione (RIA): tasso di finanziamento 100%
  2. Azioni di Innovazione (IA): tasso di finanziamento 70% (solo nel caso di organizzazioni no-profit si applica un tasso di finanziamento pari al 100%)
  3. Azioni di Coordinamento e Supporto (CSA): tasso di finanziamento 100%
Beneficiari Persone giuridiche:

·         Istituti di istruzione superiore, pubblici o privati, che rilasciano titoli accademici;

·         Organizzazioni di ricerca, pubbliche o private, senza scopo di lucro la cui missione principale è quella di perseguire la ricerca;

·         Organizzazioni internazionali di interesse europeo.

·         Imprese (es. PMI), le organizzazioni no-profit (es. ONG), etc.

Tipo di finanziamento ·         Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro Circa 135 milioni di Euro (52 per le azioni di ricerca e innovazione, 78 per le azioni di innovazione e 5 per le azioni di coordinamento e supporto)
Scadenze ·         4 settembre 2019

info

Premio – European Business Award 2019

E’ possibile partecipare all’edizione 2019 del Premio europeo imprenditoriale.

Gli obiettivi dell’iniziativa europea sono:

  • rafforzare e promuovere il migliore business europeo;
  • condividere le conoscenze e risolvere i problemi;
  • stimolare il dibattito nel settore dell’imprenditorialità in Europa.
Beneficiari ·         Imprese

NB: Possono candidarsi esclusivamente persone giuridiche, non persone fisiche.

Fabbisogni Vengono assegnati 18 premi, uno per categoria:

1.      Premio per il migliore imprenditore europeo dell’anno;

2.      Premio per la migliore strategia di crescita dell’anno;

3.      Premio per la migliore “giovane” azienda dell’anno;

4.      Premio GTAI (Germany Trade And Invest) per l’espansione internazionale;

5.      Premio per la responsabilità sociale e la sensibilizzazione ambientale;

6.      Premio per lo sviluppo del posto di lavoro e delle persone;

7.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

8.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

9.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro

10.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

11.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

12.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro;

13.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

14.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

15.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro;

16.  Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

17.   Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro

18.  Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro.

 

Quadro di finanziamento ·         Iniziativa europea fondata da imprese europee
Scadenze ·         28/05/2019

link

 

COS-ENTRECOMP-2018-3-01: Support for the Implementation of the Entrepreneurship Competence Framework

Nell’ambito di COSME, il Programma Comunitario per la competitività delle imprese e delle PMI, è stata pubblicata la Call COS-ENTRECOMP-2018-3-01. L’obiettivo generale del bando è fare in modo che l’iniziativa EntreComp da idea si trasformi in azioni al fine di portare valore aggiunto agli attori del settore a livello nazionale, regionale e locale. In particolare l’obiettivo specifico del bando è quello di riunire insieme gli attori del settore (a livello Ue, nazionale, regionale o locale) intorno ad una discussione interattiva nell’ambito di Entrepreneurship Competence Framework (EntreComp) al fine di costruire collaborazioni tra i fornitori di istruzione e formazione, imprese ed altri attori del settore e di coinvolgere attivamente i target uresr groups in un processo di co-design. In particolare i tipi di azione che la Commissione intende co-finaziare sono:

  • Creazione di comunità collaborative nazionali, regionali o locali;
  • Organizzazione di workshops, tavole rotonde, seminari e dialoghi regolari all’interno delle comunità collaborative;
  • Progettazione di una Strategia per nuove opportunità di apprendimento e servizi di supporto basati sul quadro EntreComp;
  • Sviluppo di opportunità di apprendimento basate sui risultati di apprendimento nel quadro EntreComp;
  • Collaudo di nuovi approcci per lo sviluppo e la valutazione della competenza imprenditoriale;
  • Comunicazione e scambi di buone pratiche a livello europeo.
Beneficiari ·         Autorità pubbliche e amministrazioni pubbliche (nazionali, regionali locali);

·         Camera di commercio e industria o organismi simili;

·         Associazioni di imprese e comunità collaborative di supporto alle imprese;

·         Istituti di formazione e istruzione;

·         ONG, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni e fondazioni;

·         Altri enti pubblici e private specializzati in istruzione, formazione o impiego.

*Il consorzio deve essere composto da almeno 6 soggetti giuridici situati in almeno 3 Stati membri dell’UE o paesi aderenti al COSME. Deve anche includere, come partner, per paese: almeno un’autorità pubblica (nazionale, regionale o locale) responsabile delle politiche e delle attività in material di istruzione, lavoro o imprenditoria e almeno un’entità che rappresenta entità commerciali o di support all’occupazione (es. Camera di commercio e industria, sindacati, organizzazioni di datori di lavoro, uffici di collocamento).

Tipo di finanziamento ·         Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro ·         1 milione di euro

La sovvenzione massima per progetto è di 500.000 euro .

EASME prevede di finanziare 2 proposte.

Scadenze ·         22/08/2019

call

Call LC-SC3-EE-9-2018-2019-Innovative financing for energy efficiency investments

Nell’ambito di HORIZON 2020, Programma di lavoro 2018-2020 ‘Secure, Clean and Efficient Energy’, la Call “LC-SC3-EE-9-2018-2019”, ‘Finanzimenti innovativi per investimenti nel settore dell’efficienza energetica’, ha l’obiettivo di sviluppare o replicare schemi di finanziamento innovativi per investimenti nel settore dell’efficienza energetica. Continua a leggere

Call for proposals for strategic projects – ENI CBC Mediterranean Sea Basin Programme 2014-2020

E’ stato recentemente pubblicato la nuova Call per progetti strategici su ENI CBC MED, il programma di cooperazione transfrontaliera che riguarda le regioni che si affacciano sul Mediterraneo, volto a promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale giusto, equo e sostenibile, favorevole all’integrazione transfrontaliera in grado di valorizzare i territori ed i valori dei paesi partecipanti .
In particolare i progetti strategici sostengono azioni che hanno l’obiettivo principale di promuovere innovazioni rilevanti per le politiche, oltre ad effetti di lunga durata e di ampia portata, in grado di andare oltre la durata del progetto. Le azioni devono concentrarsi sui bisogni emergenti identificati e contribuire alle politiche europee e nazionali nella regione.

Continua a leggere

NGI Zero PET (Privacy & Trust Enhancing Technologies)

L’iniziativa Next Generation Internet (NGI), lanciata dalla Commissione europea nell’autunno 2016 ha l’obiettivo di modellare l’internet del futuro come una piattaforma interoperabile che incarna i valori che l’Europa ha cari: trasparenza, inclusività, apertura, privacy, cooperazione e protezione dei dati.
In particolare si tratta della Call NGI Zero PET (Privacy & Trust Enhancing Technologies): privacy & fiducia nel rafforzamento delle tecnologie.

Continua a leggere