Bio-based Industries Joint Undertaking – Call for proposals 2019

L’impresa commune Bio-based Industries, BBI JU, tra la Commissione europea e le industrie del settore, è responsabile per l’attuazione degli inviti a presentare proposte Azioni per Ricerca e Innovazione (RIAs), Azioni per l’Innovazione (Ias-DEMOs and FLAGs) e Azioni di Coordinamento e Sostegno, in linea che i criteri di eleggibilità Horizon 2020.
Le azioni che la Commissione europea intende co-finanziare, nell’ambito della Call 2019, devono rientrare  nei seguenti settori prioritari:

  • Materie primeà favorire la fornitura di biomasse per alimentare le catene del valore già esistenti e quelle nuove;
  • Processoà ottimizzare l’elaborazione efficiente delle bioraffinerie integrate attraverso la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione;
  • Prodotti à sviluppare prodotti innovativi a base biologica per applicazioni di mercato identificate;
  • Assorbimento del mercato à creare e accelerare l’adozione da parte del mercato di prodotti a base biologica.

I tipi di azione sono:

  1. Azioni di Ricerca e Innovazione (RIA): tasso di finanziamento 100%
  2. Azioni di Innovazione (IA): tasso di finanziamento 70% (solo nel caso di organizzazioni no-profit si applica un tasso di finanziamento pari al 100%)
  3. Azioni di Coordinamento e Supporto (CSA): tasso di finanziamento 100%
Beneficiari Persone giuridiche:

·         Istituti di istruzione superiore, pubblici o privati, che rilasciano titoli accademici;

·         Organizzazioni di ricerca, pubbliche o private, senza scopo di lucro la cui missione principale è quella di perseguire la ricerca;

·         Organizzazioni internazionali di interesse europeo.

·         Imprese (es. PMI), le organizzazioni no-profit (es. ONG), etc.

Tipo di finanziamento ·         Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro Circa 135 milioni di Euro (52 per le azioni di ricerca e innovazione, 78 per le azioni di innovazione e 5 per le azioni di coordinamento e supporto)
Scadenze ·         4 settembre 2019

info

Premio – European Business Award 2019

E’ possibile partecipare all’edizione 2019 del Premio europeo imprenditoriale. Gli obiettivi dell’iniziativa europea sono:

rafforzare e promuovere il migliore business europeo;

condividere le conoscenze e risolvere i problemi;

stimolare il dibattito nel settore dell’imprenditorialità in Europa.

Beneficiari ·         Imprese

NB: Possono candidarsi esclusivamente persone giuridiche, non persone fisiche.

Fabbisogni Vengono assegnati 18 premi, uno per categoria:

1.      Premio per il migliore imprenditore europeo dell’anno;

2.      Premio per la migliore strategia di crescita dell’anno;

3.      Premio per la migliore “giovane” azienda dell’anno;

4.      Premio GTAI (Germany Trade And Invest) per l’espansione internazionale;

5.      Premio per la responsabilità sociale e la sensibilizzazione ambientale;

6.      Premio per lo sviluppo del posto di lavoro e delle persone;

7.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

8.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

9.      Premio per l’innovazione – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro

10.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

11.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

12.  Premio per l’impegno con il cliente e sul mercato – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro;

13.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

14.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro;

15.  Premio per la tecnologia digitale – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro;

16.  Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato compreso tra 0 e 25 milioni di Euro;

17.   Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato compreso tra 26 e 150 milioni di Euro

18.  Premio per la migliore azienda dell’anno – aziende con fatturato superiore ai 150 milioni di Euro.

 

Quadro di finanziamento ·         Iniziativa europea fondata da imprese europee
Scadenze ·         28/05/2019

link

 

COS-ENTRECOMP-2018-3-01: Support for the Implementation of the Entrepreneurship Competence Framework

Nell’ambito di COSME, il Programma Comunitario per la competitività delle imprese e delle PMI, è stata pubblicata la Call COS-ENTRECOMP-2018-3-01. L’obiettivo generale del bando è fare in modo che l’iniziativa EntreComp da idea si trasformi in azioni al fine di portare valore aggiunto agli attori del settore a livello nazionale, regionale e locale. In particolare l’obiettivo specifico del bando è quello di riunire insieme gli attori del settore (a livello Ue, nazionale, regionale o locale) intorno ad una discussione interattiva nell’ambito di Entrepreneurship Competence Framework (EntreComp) al fine di costruire collaborazioni tra i fornitori di istruzione e formazione, imprese ed altri attori del settore e di coinvolgere attivamente i target uresr groups in un processo di co-design. In particolare i tipi di azione che la Commissione intende co-finaziare sono:

  • Creazione di comunità collaborative nazionali, regionali o locali;
  • Organizzazione di workshops, tavole rotonde, seminari e dialoghi regolari all’interno delle comunità collaborative;
  • Progettazione di una Strategia per nuove opportunità di apprendimento e servizi di supporto basati sul quadro EntreComp;
  • Sviluppo di opportunità di apprendimento basate sui risultati di apprendimento nel quadro EntreComp;
  • Collaudo di nuovi approcci per lo sviluppo e la valutazione della competenza imprenditoriale;
  • Comunicazione e scambi di buone pratiche a livello europeo.
Beneficiari ·         Autorità pubbliche e amministrazioni pubbliche (nazionali, regionali locali);

·         Camera di commercio e industria o organismi simili;

·         Associazioni di imprese e comunità collaborative di supporto alle imprese;

·         Istituti di formazione e istruzione;

·         ONG, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni e fondazioni;

·         Altri enti pubblici e private specializzati in istruzione, formazione o impiego.

*Il consorzio deve essere composto da almeno 6 soggetti giuridici situati in almeno 3 Stati membri dell’UE o paesi aderenti al COSME. Deve anche includere, come partner, per paese: almeno un’autorità pubblica (nazionale, regionale o locale) responsabile delle politiche e delle attività in material di istruzione, lavoro o imprenditoria e almeno un’entità che rappresenta entità commerciali o di support all’occupazione (es. Camera di commercio e industria, sindacati, organizzazioni di datori di lavoro, uffici di collocamento).

Tipo di finanziamento ·         Contributo nella spesa / Cofinanziamento
Stanziamento in euro ·         1 milione di euro

La sovvenzione massima per progetto è di 500.000 euro .

EASME prevede di finanziare 2 proposte.

Scadenze ·         22/08/2019

call

Call LC-SC3-EE-9-2018-2019-Innovative financing for energy efficiency investments

Nell’ambito di HORIZON 2020, Programma di lavoro 2018-2020 ‘Secure, Clean and Efficient Energy’, la Call “LC-SC3-EE-9-2018-2019”, ‘Finanzimenti innovativi per investimenti nel settore dell’efficienza energetica’, ha l’obiettivo di sviluppare o replicare schemi di finanziamento innovativi per investimenti nel settore dell’efficienza energetica. Continua a leggere

Call for proposals for strategic projects – ENI CBC Mediterranean Sea Basin Programme 2014-2020

E’ stato recentemente pubblicato la nuova Call per progetti strategici su ENI CBC MED, il programma di cooperazione transfrontaliera che riguarda le regioni che si affacciano sul Mediterraneo, volto a promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale giusto, equo e sostenibile, favorevole all’integrazione transfrontaliera in grado di valorizzare i territori ed i valori dei paesi partecipanti .
In particolare i progetti strategici sostengono azioni che hanno l’obiettivo principale di promuovere innovazioni rilevanti per le politiche, oltre ad effetti di lunga durata e di ampia portata, in grado di andare oltre la durata del progetto. Le azioni devono concentrarsi sui bisogni emergenti identificati e contribuire alle politiche europee e nazionali nella regione.

Continua a leggere

Il 4 aprile 2019 è stato pubblicato l’invito a presentare proposte 2019, nell’ambito di LIFE, il programma comunitario per l’ambiente e l’azione per il clima. Il programma LIFE persegue i seguenti obiettivi:

  1. a) Contribuire al passaggio a un`economia efficiente in termini di risorse, con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici, contribuire alla protezione e al miglioramento della qualità dell`ambiente e all`interruzione e all`inversione del processo di perdita di biodiversità, compresi il sostegno alla rete Natura 2000 e il contrasto al degrado degli ecosistemi;
  2. b) migliorare lo sviluppo, l`attuazione e l`applicazione della politica e della legislazione ambientale e climaticadell`UE e catalizzare e promuovere l`integrazione e la diffusione degli obiettivi ambientali e climatici nelle altre politiche dell`UE e nella pratica nei settori pubblico e privato, anche attraverso l`aumento della loro capacità;
  3. c) sostenere maggiormente la governance a tutti i livelli in materia di ambiente e di clima, compresa una maggiore partecipazione della società civile, delle ONG e degli attori locali;
  4. d) sostenere l`attuazione del Settimo programma d’azione per l’ambiente

Continua a leggere

Challenging Plastic Waste

Lanciato in memoria del pioniere dell’innovazione sociale Diogo Vasconcelos , presidente del Social Innovation Exchange e fondatore dell’Entrepreneurs Academy, il concorso europeo per l’innovazione sociale è un premio sfida gestito dalla Commissione europea in tutti gli Stati membri dell’UE e nei paesi associati a Orizzonte 2020.

Continua a leggere

GLOBAL START UP PROGRAM

Il Ministero dello sviluppo economico (MISE), con il supporto dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), ha lanciato il “Global Start Up Program” con il quale sostiene 120 start up titolari di brevetti che intendono rafforzare le proprie capacità tecniche, organizzative e finanziarie per affrontare nuovi mercati.

Continua a leggere

H2020-INFRADEV-2018-2020 – Eccellenza scientifica: 45 milioni di euro per le nuove call

Le nuove tematiche aperte nel pilastro “Eccellenza scientifica” riguardano l’implementazione rapida di infrastrutture di ricerca e la prototipazione di servizi cloud innovativi. Nello specifico:

– Development and Long-Term Sustainability of New Pan-European Research Infrastructures – H2020-INFRADEV-2018-2020 – Bilancio 20 milioni di euro

call

– Implementing the European Open Science Cloud – H2020-INFRAEOSC-2018-2020 – Bilancio 28,5 milioni di euro

call

Scadenza 29 gennaio 2019

 

HORIZON 2020 – Nuove call per l’Efficienza energetica

Il 25 gennaio è stata pubblicata la nuova Call Horizon 2020, nel settore dell’efficienza energetica. Con un badget di oltre 212 milioni di euro erogati tra il 2018 e il 2019, i topic Secure, Clean e Efficienza energetica offrono opportunità per la realizzazione di progetti innovativi nei settori in questione.

In particolare i settori di interesse dove è richiesta la presentazione di progetti sono i seguenti:

– Ristrutturazione edilizia
– Servizi di ristrutturazione edilizia integrati;
– Generazione futura della valutazione prestazione energetica & Certificazione;
– Recupero dei rifiuti industriali caldi/freddi;
– Capacity building per gli audit nel settore energetico;
– Mainstreaming del finanziamento nel settore dell’efficienza energetica e le sue ulteriori innovazioni;
– Assistenza allo sviluppo del progetto;
– Nuova etichettatura energetica, modello di efficienza energetica&domanda energetica;
– Sostegno agli organismi pubblici per implementare l’Energy Union;
– Mitigazione povertà energetica delle famiglie;
– Ruolo dei consumatori nel cambio del mercato;
– Abilitazione della prossima generazione dei servizi smart integrati nell’efficienza energetica.

Continua a leggere